Domino Sas
  Torna

Accoglienza sicura

Accoglienza sicura

Per noi la vostra sicurezza è importante
.

Gentile Cliente,
poiché il sospetto diagnostico precoce è uno dei cardini della corretta gestione della malattia da SARS-CoV-2 ci permettiamo di ricordarle brevemente alcuni sintomi che, lungi dall’allarmarla meriterebbero un controllo medico, che la direzione si preoccuperà di garantirle.

Sintomi a cui prestare attenzione:  Il sintomo principale è rappresentato dalla febbre, che può manifestarsi sia con un rialzo lieve (inferiore a 38°C) sia con valori più elevati, superiori a 38°C.

Pertanto, ogni rialzo febbrile merita attenzione da parte sua, specie se associato a tosse secca o a sensazione di costrizione polmonare o ad affaticamento respiratorio anche lieve. Anche una inusuale sensazione di stanchezza è un sintomo da prendere in considerazione. Anche una diminuzione o una perdita del gusto e/o dell’olfatto sono sintomi evocativi per infezione da SARS-CoV-2.
In una percentuale minore di casi, infine, la malattia può manifestarsi con congiuntivite o diarrea.
Sebbene tali condizioni siano ascrivibili a numerose altre patologie, spesso banali, è bene in questa fase epidemica,
non trascurarne il significato diagnostico rispetto a SARS-CoV-2.
Nel pieno rispetto della sua privacy, le garantiamo la nostra presenza ed il nostro aiuto, qualora avvertisse i suddetti sintomi.

Distanziamento sociale: Sebbene difficile e talvolta doloroso il distanziamento sociale è una misura comportamentale utile quanto il lavaggio delle mani e l’utilizzo delle mascherine. Rispettare la distanza minima di un metro in tutte le fasi della vita comune è necessario, così come è corretto evitare contatti stretti occasionali. Per questo motivo ambienti ristretti quali gli ascensori hanno un accesso regolamentato, così come ogni tipo di attesa per qualsiasi tipo di servizio deve rispettare la regola del distanziamento.
Rispettare le misure di distanziamento serve altresì a aumentare il proprio livello di attenzione e concentrazione rispetto a molte gestualità e comportamenti usuali, che potrebbero in questo momento essere potenzialmente rischiosi.

Pulizia e disinfezione delle mani: Lavarsi frequentemente le mani e con acqua e sapone oppure con soluzioni idro-alcoliche rappresenta il secondo cardine della prevenzione.
La soluzione idroalcolica è particolarmente efficace nell’annullare l’azione patogena del virus SARS-CoV-2 e quindi la sua trasmissione indiretta tramite le mani accidentalmente contaminate da secrezioni respiratorie. È quindi importante lavarsi le mani prima di maneggiare presidi di uso comune, anche se si tratta di semplici pulsanti, al fine di proteggere gli altri; lavarsele subito dopo l’utilizzo ha invece la finalità di proteggere sé stessi.

Guanti disponsable: I guanti di vinile sono una misura di protezione individuale utile, sebbene meno efficace rispetto a quelle precedentemente esplicate. Essi servono ad evitare la contaminazione delle mani, ma non sono una alternativa al lavaggio delle stesse. Vanno utilizzati per periodi brevi qualora si debbano maneggiare materiali potenzialmente molto contaminati o per la preparazione di cibi ovvero per l’utilizzo di presidi di uso comune. Va precisato che prima e dopo averli indossati, le mani vanno lavate e che non devono esser indossati a lungo per svolgere più attività in ambiti lavorativi o ambienti diversi. Sono pertanto presidi che devono essere frequentemente cambiati e mai riciclati.

Mascherine e razionale del loro utilizzo: La mascherina rappresenta uno dei cardini delle misure di prevenzione.
Il suo ruolo fondamentale è rappresentato dalla capacità di bloccare la dispersione di droplet, che ogni persona emette normalmente quando parla ovvero starnutisce, tossisce ecc. In questa fase di circolazione di un virus a potenziale trasmissibilità per via aerogena da droplets, indossare la mascherina è un dovere civico per ciascun cittadino, nei confronti dell’intera comunità. Essa infatti impedisce che ciascuno di noi possa disperdere droplets nell’ambiente. Quindi prima che una misura difensiva verso noi stessi è una misura preventiva nei confronti del prossimo. Pertanto, se il personale che La accoglierà e la seguirà nelle Sue necessità durante il suo soggiorno indosserà le mascherine, lo farà per proteggere la Sua salute prima che la propria. Analogamente indossando la mascherina chirurgica Lei sarà garante della protezione della salute del personale dell’albergo. Esistono altre tipologie di mascherine, dotate di maggior potere filtrante (FP2). Esse vengono indossate essenzialmente dal personale sanitario che si prende cura dei pazienti affetti da malattie ad elevata trasmissibilità aerogena quale SARS-CoV-2. All’interno della struttura alberghiera esse saranno indossate solo dal personale che dovesse prestare assistenza ad un paziente con malattia sospetta/accertata nonché dal personale addetto alla sanificazione degli ambienti occupati da un paziente con malattia sospetta/accertata.
Al di fuori di queste situazioni la mascherina chirurgica è il filtrante migliore per efficacia e confort.

ACCOGLIENZA SICURA